Biografia
364
page-template,page-template-full_width,page-template-full_width-php,page,page-id-364,bridge-core-1.0.7,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-title-hidden,qode_grid_1300,qode-content-sidebar-responsive,qode-theme-ver-18.2.1,qode-theme-bridge,disabled_footer_bottom,wpb-js-composer js-comp-ver-6.0.5,vc_responsive

Biografia

Sono nata a Luino, in Provincia di Varese il 21 dicembre 1979 e a causa di una grave malattia emolitica trascorro gran parte della mia infanzia tra le corsie di ospedali pediatrci. Questa esperienza mi fa capire subito l’importanza della vita e mi rende particolarmente attenta ai bambini e alle loro esigenze. Mi diplomo alla scuola magistrale con una tesi sul teatro e la scuola materna; conseguo l’abilitazione all’insegnamento nelle scuole del grado preparatorio e all’insegnamento della religione.

 

Dopo un percorso di formazione teatrale, intraprendo la carriera come attrice di cinema, esordendo nel 2000 con I cavalieri che fecero l’impresa di Pupi Avati, con il quale giro nel 2002 Il cuore altrove. Nel 2006 raggiungo la notorietà con Notte prima degli esami di Fausto Brizzi. Mettere il proprio talento al servizio degli altri è il mio motto, per questo nel 2007 decido di partire per una missione umanitaria negli orfanotrofi e nelle scuole del Madagascar. Dal 2008 al 2010 sono autrice e conduttrice di programmi di Radio2 Rai Non voglio mica la luna e EffettoNotte. Nel 2009 scrivo il romanzo La bambina dei fiori di carta, con cui promuovo l’importanza della vita e del gioco nelle corsie degli ospedali pediatrici che diventa un best seller. Nel 2010 sono protagonista della pellicola Dietro il buio di Giorgio Pressburger, tratta dall’opera Lei dunque capirà di Claudio Magris con cui partecipo alla 68ª Mostra internazionale d’arte cinematografica di Venezia,ed interprete del film tv La leggenda del bandito e il campione. Nel 2013 sono impegnata nella direzione artistica del progetto promosso dalla Provincia di Varese “100 Anni D’Autore. Avvicinandoci al Cinema” e del film Il Pretore, tratto dal romanzo di Piero Chiara Il Pretore di Cuvio. Sono cattolica e dal 2012 entro a far parte di Nuovi Orizzonti, dedicandomi all’aiuto di chi, soprattutto i giovani, vive ai margini. Sempre dal 2012 sono impegnata come volontaria in diversi istituti della Bielorussia, dove nel 2016 realizzo con i bambini di Velikie-Lotsy, il più grande orfanatrofio della Bielorussia, il documentario Il mondo fuori da qua, ispirato alla fiaba di Pinocchio, con cui dal 2017 ricevo diversi riconoscimenti (come l’Airone d’oro per l’impegno umanitario). Tuttavia, il riconoscimento più grande mi arriva nel 2018 quando, dopo un lungo iter burocratico, divento finalmente la mamma adottiva di Alesia, che viveva nel sopracitato orfanotrofio in Bielorussia ed ora vive con me in Italia. Dalla fusione delle mie esperienze curricolari artistiche e pedagogiche continuo ad occuparmi dei giovani, ideando corsi sulla conoscenza di sé, attraverso la tecnica cinematografica, e continuando a fare volontariato.

 

Dal Novembre 2018 sono membro del Comitato di indirizzo strategico del fondo per il contrasto della povertà educativa minorile in rappresentanza del MIUR

Da Maggio 2019 sono membro della commissione di beneficenza Fondazione Cariplo.

Su questo sito Web utilizziamo strumenti proprietari o di terze parti che memorizzano file di piccole dimensioni (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie vengono normalmente utilizzati per consentire al sito di funzionare correttamente (technical cookies), per generare rapporti sull’utilizzo della navigazione (statistics cookies) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi / prodotti (cookies di profilazione). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore.
Per maggiori informazioni Leggi la nostra Cookie Policy